Residenza
Opere pubbliche
Recupero e restauro architettonico
Architettura d'interni
Opere artistico monumentali
Attività commerciali
Design
Concorsi
IN EVIDENZA

Immagini in caricamento...
2016
Scuola materna comunale: riqualificazione energetica e ridisegno degli spazi interni.
Cesana B.za (LC)




Coll.ri R.Perego, R.Fumagalli, F.Lombardini
Impresa esecutrice: MDR s.r.l. Ponte Nossa (Bg)


Un enorme “prato” in gomma naturale di colore verde chiaro sopra a cui giocare, e alle pareti tanti alberi, tanti fiori e la natura come un grande affresco parietale.
Il resto dei colori nella gamma dei grigi, dal più scuro a quello più chiaro.
L’insieme cromatico origina un particolare effetto di desaturazione delle gradazioni sino a raggiungere il soffitto in legno, di colore bianco calce.


L’edificio in questione appartiene al plesso scolastico comunale composto dagli edifici della scuola primaria , dalla palestra con soprastante biblioteca e dalla scuola materna oggetto d’intervento.
Il fabbricato è situato a poca distanza dall’antico centro del paese e si distribuisce sopra ad un pianoro nelle immediate vicinanze della Strada Provinciale e l’area verde della piccola cappella del Lazzaretto.
Alle spalle dell’intero complesso si eleva l’imponente promontorio del M.te Cornizzolo.
Il progetto originario della scuola risale all’anno 1978 e porta la firma dell’Arch. Marino Castelnuovo con Alberto Savini.
I lavori hanno previsto le opere di messa in sicurezza e riqualificazione dell’efficienza energetica della scuola materna, con particolare riferimento, in questa prima fase dei lavori, alla sala polifunzionale/refettorio.
Gli interventi previsti hanno riguardato:
- il rifacimento completo della copertura in legno lamellare;
- la coibentazione dell’involucro esterno;
- l’installazione di schermature solari a lamelle orientabili;
- l’adeguamento parziale dell’impianto elettrico, dell’apparato illuminante, della diffusione sonora, dell'automazione frangisole e delle luci di emergenza;
- le tinteggiature interne;
- il rifacimento della pavimentazione.
L’incremento dell’efficienza energetica della porzione di fabbricato è stata attuata mediante l’isolamento dell’involucro.
Con la stessa finalità sono state installate le schermature solari a lamelle orientabili in alluminio, posizionate all’esterno delle cinque grandi aperture che permettono di regolare a piacimento l’intensità della luce nella sala, secondo le differenti attività in essa svolte.
Il progetto ha previsto il completo rifacimento della copertura ventilata, con coibentazione in fibra di legno da 200 mm. tale da garantire uno sfasamento termico di circa 14 ore.
L’illuminazione interna avviene mediante apparecchi illuminanti a led Super Flat di FLOS, che diffondono luce diretta verso il basso e indiretta verso il soffitto, sospesi nel vuoto e disposti secondo una precisa geometria.

P.S.
Le decorazioni alle pareti non sono state realizzate per mancate disponibilità economiche.