Residenza
Opere pubbliche
Recupero e restauro architettonico
Architettura d'interni
Opere artistico monumentali
Attività commerciali
Design
Concorsi
IN EVIDENZA

Immagini in caricamento...
2017
Restauro e consolidamento statico della colonna in pietra con croce, posta sul sagrato presso la parrocchiale di San Giorgio.
Molteno (Lc)


L’intervento ha riguardato le opere di messa in sicurezza e lo smontaggio della colonna in pietra presente sul sagrato della chiesa parrocchiale fin dall’anno 1698, in quanto, dalle approfondite analisi statiche effettuate, la colonna appariva instabile e presentava un fuori piombo di circa 10 cm.
Era inoltre presente una discontinuità rilevante tra colonna e basamento.
Sono stati rinvenuti tra i due elementi degli spessori in ferro, il cui periodo di posizionamento non è conosciuto, ma che i vari fenomeni di erosione e ruggine hanno portato ad una instabilizzazione del manufatto, rilevabile nel fuori piombo della sommità.

A seguito dell’avvenuto smontaggio parziale della colonna (sola parte sommitale con la croce in ferro) e di ulteriori approfondimenti effettuati, si è potuto accertare la stabilità della colonna sulla base di nuove verifiche condotte dall’Ing. Amigoni.
Le operazioni di consolidamento eseguite, si sono limitate ad una proposta d’intervento meno invasiva che ha considerato il solo ripristino della verticalità della colonna e il rimontaggio dell’unico elemento rimosso posto sulla sua sommità con la croce.

Per quanto riguarda la connessione a livello dell’innesto tra colonna e basamento inferiore, è stato realizzato un ripristino dello strato di posa con resina epossidica a iniezione con sigillatura esterna in malta pozzolanica. Il collegamento dell’elemento posto sulla sommità con la croce è stato realizzato con perno in acciaio d.39 mm. in acciaio inox ancorato con prodotto epossidico.
E’ stato altresì realizzato, in accordo con la Soprintendenza , un intervento di fasciatura della parte inferiore mediante fibre di carbonio.

Si è proceduto infine, coadiuvati dalla ditta Luzzana specializzata in restauri, al restauro del manufatto, mediante pulitura con acqua demineralizzata e carbonato d’ammonio in opportuna diluizione e alla stuccatura di tutte le giunture inconsistenti con impasto per intonaco a base di calce naturale, già testato e sperimentato. Si è proceduto al reincollaggio degli elementi in granito staccati e l’intonazione di parti disturbanti alla corretta visione d’insieme.
La croce è stata verniciata con smalto ferromicaceo di colore simile all’esistente.